Si è chiuso l’esercizio di bilancio 2018 della società di lobbying e relazioni istituzionali con una crescita del fatturato dell’11% rispetto al 2017 (+27% negli ultimi quattro anni) e un numero sempre crescente di progetti e clienti che si sono rivolti alla società. Cresce anche il numero di dipendenti

E’ stato un anno davvero denso di soddisfazioni - dichiara Licia Soncini, Managing Director di Nomos CSP – è cresciuto il fatturato nel 2018 e anche il primo semestre del 2019 segna già un più +12%, dato più che incoraggiante. Ma soprattutto sono aumentati i clienti, segno che il nostro lavoro è sempre più apprezzato”.

I numeri del bilancio di Nomos Centro Studi Parlamentari

Il bilancio 2018 ha visto il valore della produzione attestarsi a 1.351.146 euro, rispetto ai 1.211.216 dell’anno precedente con un incremento di circa l’11.5%. Anche i primi sei mesi del 2019 fanno ben sperare con un aumento del 12% rispetto ai primi sei mesi del 2018.

L’utile della società è salito nel 2018 a 64.321 euro rispetto ai 42.921 del 2017, con un incremento di circa il 50%.

Un balzo in avanti negli ultimi quattro anni

Se si confrontano gli ultimi 4 anni di esercizio, la crescita di Nomos è ancora più netta. I clienti sono cresciuti del 30%, passando dai 40 del 2015 ai 52 del 2018 e di conseguenza è cresciuto il fatturato, che segna un +27% (da €1.055.920 del 2015 a €1.351.146 del 2018).

Un aumento di fatturato che ha comportato anche un aumento delle risorse interne - continua la dott.ssa Soncini – siamo passati dai 6 dipendenti del 2015 agli 11 del 2018, quasi equamente divisi tra uomini e donne perché sono convinta che l’attenzione alla diversità è un fattore determinante per l’organizzazione e la performance complessiva di una società. Dallo scorso anno inoltre una nostra risorsa interna è presente a Bruxelles con il compito di sviluppare l’ufficio europeo di Nomos”.

Nomos Centro Studi Parlamentari, fondata da Soncini nel 1993, è una delle principali realtà italiane nel settore delle relazioni istituzionali, del public affairs e della lobbying. Affiancata dai soci Claudio Venanzetti, Luca Soncini e Fabio Franceschetti, la società vede tra i clienti le principali società energetiche, ambientali e sanitarie.



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram