È convocata una riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta ordinaria per giovedì 26 gennaio, alle ore 13.00 in Via Parigi, 11 – Roma - II piano (Sala Marcello Mochi Onori). 

Ordine del giorno: 

1) Approvazione resoconti sommari sedute del 14, 21 dicembre 2022 e 11 gennaio 2023; 

2) Comunicazioni del Presidente; 

3) Esame questioni all’ordine del giorno della Conferenza Unificata ordinaria; 

4) Esame questioni all’ordine del giorno della Conferenza Stato-Regioni ordinaria; 

5) COMMISSIONE INFRASTRUTTURE, MOBILITA' E GOVERNO DEL TERRITORIO – SETTORE DEMANIO MARITTIMO - Coordinamento Regione Liguria 

Proposta di posizione da rappresentare al Governo sulle problematiche concernenti il tema dei canoni demaniali minimi per le attività sportive e ricreative senza fini di lucro gestite dai comuni e dalle associazioni no- profit

6) COMMISSIONE POLITICHE AGRICOLE – Coordinamento Regione Veneto 

a) Posizione delle Regioni e delle Province Autonome sullo schema di D.Lgs recante attuazione del regolamento (UE) 2021/2116 sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune e che abroga il regolamento (UE) n. 1306/2013, recante l'introduzione di un meccanismo sanzionatorio sotto forma di riduzione dei pagamenti ai beneficiari degli aiuti della politica agricola comune – Punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 19 gennaio 2023; 

b) Posizione delle Regioni e delle Province Autonome sulla decisione dell’Irlanda sull’etichettatura delle bottiglie di vino – Punto esaminato dalla Commissione del 19 gennaio 2023; 

7) COMMISSIONE SVILUPPO ECONOMICO - SETTORE INTERNAZIONALIZZAZIONE E ATTRAZIONE INVESTIMENTI – Coordinamento Regione Basilicata 

a) Ratifica lettera di intenti fra la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e il Transatlantic Investment Committee (TIC)

b) Contributo della Conferenza delle Regioni al Documento conclusivo della Cabina di Regia internazionalizzazione 

8) Varie ed eventuali.



Seguici su Telegram

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram