Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Roberto Calderoli, ha esaminato trentasei leggi delle regioni e delle province autonome e ha quindi deliberato di impugnare:

  • la legge della Regione Puglia n. 12del 15/06/2023, recante “Prestazioni odontoiatriche per pazienti fragili erogate in strutture pubbliche territoriali”, in quanto talune disposizioni relative alle prestazioni sanitarie si pongono in contrasto con la normativa statale in materia di armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica, violando l’articolo 117, terzo comma, della Costituzione
  • la legge della Regione Puglia n. 13del 15/06/2023, recante “Disposizioni per prevenire e contrastare condotte di maltrattamento o di abuso, anche di natura psicologica, in danno di anziani e persone con disabilità e modifica alla legge regionale 9 agosto 2006, n. 26 (Interventi in materia sanitaria)”, in quanto talune disposizioni invadono la competenza legislativa dello Stato in materia di ordinamento civile, violando l’articolo 117, primo e secondo comma, lettera l), della Costituzione
  • la legge della Regione Puglia n. 19del 04/07/2023, recante “XI legislatura - 16° provvedimento di riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lettere a) ed e), del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, come modificato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126 e disposizioni diverse”, in quanto talune disposizioni si pongono in contrasto con la normativa statale in materia di tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali, violando l’art. 117, secondo comma, lett. s), della Costituzione.


Seguici su Whatsapp

icon-whatsapp.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Vuoi ricevere tutti i nostri aggiornamenti in tempo reale? Seguici sul nostro canale Whatsapp