In seguito all’uscita del Regno Unito dall’UE avvenuta il 31 gennaio, il Parlamento europeo conta oggi 705 seggi e non più 751, numero massimo consentito dai Trattati dell’Unione. Dal primo febbraio, infatti, si è deciso di redistribuire 27 dei 73 seggi assegnati al Regno Unito a quattordici Paesi membri, mentre i restati 46 saranno conservati per eventuali future adesioni. I quattro Stati che hanno acquisito il maggior numero di deputati sono Francia e Spagna con 5 seggi aggiuntivi, e Italia e Paesi Bassi con tre 3 seggi in più. Per quanto riguarda l’Italia, i nuovi deputati Vincenzo Sofo (Lega), Salvatore De Meo (FI), e Sergio Berlato (FdI). Inoltre, non è da dimenticare l’elezione avvenuta in territorio francese di Sandro Gozi per “Renaissance de La République En Marche” nel contesto di uno scambio di candidati con il PD che, a sua volta, aveva presentato nelle proprie liste Caterina Avanza, attualmente eurodeputata.

Scarica lo speciale sui nuovi eurodeputati italiani eletti dopo la Brexit

Profili nuovi eurodeputati post Brexit 2020



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram