Dopo mesi di confronto politico e di tensioni pre-elettorali, specie fra i partiti della maggioranza che sostiene il Governo Draghi, domenica 12 giugno dalle 7.00 alle 23.00 si terranno, oltre alle votazioni sui cinque quesiti referendari sulla giustizia, le elezioni amministrative. Per i comuni superiori ai 15.000 abitanti domenica si terrà il primo turno mentre gli eventuali ballottaggi sono previsti per domenica 26 giugno.  

Nel complesso sono 974 i comuni che andranno al voto (elenco completo) per il rinnovo del sindaco e dei rispettivi consiglieri comunali. Fra questi ci sono 4 capoluoghi di regione: Catanzaro, Genova, L'Aquila e Palermo e 22 capoluoghi di provincia: Alessandria, Asti, Barletta, Belluno, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lodi, Lucca, Messina, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Verona e Viterbo. Di queste 26 capoluoghi di provincia e regione 18 sono governati dal centrodestra7 dal centrosinistra ( 2 civiche) e 1 dal centro.

In concomitanza con le elezioni amministrative, tutti gli elettori sono chiamati ad esprimersi su cinque referendum in materia di giustizia proposti da Radicali e Lega. I quesiti vanno dalla legge Severino alle misure cautelari, dalla separazione delle carriere alla valutazione sui magistrati e alle elezioni per il Csm

Per l’occasione, Nomos Centro Studi Parlamentari ha realizzato uno speciale sul voto nei capoluoghi di provincia e di regione e con approfondimento sui referendum sulla giustizia.

Scarica lo speciale

Speciale Elezioni Amministrative e Referendum - 12 giugno 2022



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram