Lunedì 17 maggio la cabina di regia politica presieduta dal Presidente Mario Draghi ha varato il nuovo decreto legge che è andato a modificare ed integrare il calendario delle riaperture. Si parte il 22 maggio con la riapertura, anche nei giorni festivi, di tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali, per poi proseguire dall’inizio del mese di giugno con ristoranti al chiuso, piscine ed eventi sportivi all’aperto, feste e ricevimenti, parchi tematici e di divertimento. Infine nel mese di luglio ripartiranno piscine al chiuso, centri natatori, centri benessere, eventi sportivi al chiuso, sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Inoltre, il decreto stabilisce che la validità del certificato verde sarà di nove mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale e modifica la durata del coprifuoco in zona gialla dalle 23.00 alle 5.00 fino al 7 giugno, quando passerà a mezzanotte per poi essere completamente rimosso il 21 dello stesso mese. Il miglioramento dei dati epidemiologici, inoltre, ha permesso al Ministro della Salute Roberto Speranza di firmare alcune ordinanze che prevedono il passaggio in zona gialla di Sardegna e Sicilia a partire dal 17 maggio, lasciando così la sola Valle D’Aosta in zona arancione.

Nomos Centro Studi Parlamentari ha realizzato un documento contenente tutte le disposizioni nazionali e regionali (adottate a partire dal Dpcm del 13 ottobre) che riguardano il COVID-19.

Scarica lo speciale sulle disposizioni adottate da Governo e Regioni

Speciale Covid-19 - Le disposizioni adottate da Governo e Regioni



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram