Domenica 20 e lunedì 21 settembre (rispettivamente dalle 7.00 alle 23.00 e dalle 7.00 alle 15.00) i quasi cinque milioni di cittadini veneti saranno chiamati al voto per l’elezione del nuovo Presidente e il rinnovo del consiglio regionale. Il Governatore uscente veneto è Luca Zaia che si ricandida per il terzo mandato a capo di una coalizione di centrodestra. Nella scorsa tornata elettorale regionale nel 2015, il “Doge” ha vinto la contesa con il 50,1% dei voti più che doppiando la candidata del centrosinistra, la dem Alessandra Moretti. Nonostante il voto sia locale, l’interesse nazionale per questa elezione riguarda non tanto il risultato in sé (è scontata la vittoria di Zaia), quanto più per le possibili ripercussioni sulla futura leadership della Lega.

Il_sistema_elettorale_in_Veneto.jpg

Per l’occasione, Nomos Centro Studi Parlamentari ha predisposto una breve nota esplicativa sui candidati e i partiti che si sono affrontati durante la campagna elettorale.

Scarica lo speciale

Speciale Elezioni Regionali Veneto - 12 settembre 2020



SEGUICI SU TELEGRAM

icon-telegram.png

Nomos Centro Studi Parlamentari è una delle principali realtà italiane nel settore delle Relazioni IstituzionaliPublic Affairs, Lobbying e Monitoraggio Legislativo e Parlamentare 

Se vuoi conoscere in tempo reale tutto il monitoraggio parlamentare senza perderti nessun nostro aggiornamento seguici sul nostro canale Telegram